AQUILEIA

“Aquileia, come Julia Concordia, è stata fondata dai romani e conserva preziose testimonianze storiche di quel periodo storico.”

E’ una città d’arte non inquinata dal tipico turismo di massa e che regala al turista opere uniche, come ad esempio la Basilica dei Patriarchi, che risale al 313, il capolavoro romanico che ha reso celebre Aquileia e attorno a cui si è sviluppata la città.
Ma prima che sede del Patriarcato, Aquileia è stata un’importantissima città romana, come testimoniano preziosi ritrovamenti nelle varie zone archeologiche della città. Ad esempio, durante gli scavi archeologici sono emersi ritrovamenti dell’antico Foro e della sua Basilica come colonne e pavimenti.
Ad Aquileia sono stati scoperti anche resti di abitazioni private, tubazioni romane, pozzi ed un Sepolcreto usato tra il I e il IV secolo d.C.
Molti di questi ritrovamenti sono oggi conservati nel Museo Archeologico Nazionale Palazzo dei Provveditori Veneti a Cividale del Friuli (UD), distante circa un’ora d’auto da Aquileia.